Quando “cade l’occhio”…

0
508
views
http://www.pullinimarta.it/?p=745

Da qualche mese a questa parte mi trovo a studiare, leggere, incontrare la resilienza dovunque. Certo non è un caso ma un effetto di quella che in psicologia viene definita “attenzione selettiva”. Vi è mai successo che una persona a voi cara vi dicesse che aspettava un bambino e da quel momento in poi l’occhio vi cadesse, molto più spesso del solito, su pancioni, passeggini o pubblicità rivolte a neonati? Stessa cosa quando comprate una macchina nuova. E’ difficile ipotizzare un boom di acquisti di quel modello e di quel colore.

Il punto è che il nostro cervello seleziona tutto ciò su cui ci concentriamo e cancella, di conseguenza, ciò che non ritiene interessante. Tornando all’esempio di prima, intorno a noi vediamo tutto ciò che è adattabile alla cosa su cui ci stiamo concentrando (auto uguali, concessionari oppure donne incinta, passeggini). Prima non c’erano? No, c’erano ma non le vedevamo.

Ed ecco che la mia attenzione si posa su chi, magari senza fare nemmeno molto rumore, si reinventa la propria vita, trova stimoli nuovi, si innamora tutti i giorni della stessa persona, molla il certo per l’incerto per seguire una passione. E di queste persone ce ne sono molte, intorno ad ognuno di noi.

Facciamoci caso…

LEAVE A REPLY

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.